Romania, derby in seconda divisione: contro il Rapid Bucarest rigore ripetuto 3 volte e sbagliato 3 volte da 3 giocatori diversi!

Surreale sequenza di errori dagli undici metri e portiere espulso nel Primvs Derby Petrolul-Rapid Bucarest della seconda divisione rumena

Un episodio incredibile è accaduto sabato in Romania. In un match della Liga II, la seconda divisione rumena, l’arbitro Iulian Dima ha fatto ripetere un calcio di rigore e per ben tre volte è stato sbagliato da tre calciatori diversi!

La gara in questione è… il Primvs Derby tra Petrolul e Rapid Bucarest, giocato allo Stadionul Ilie Oană di Ploiesti, capoluogo del distretto di Prahova nella regione storica della Muntenia. Al 66esimo minuto il direttore di gara concede il penalty ai padroni di casa, in superiorità numerica già dal 28esimo per il rosso a Lazar.

Mihai Popa, 19enne portiere ospite, para, ma l’esecuzione deve essere ripetuta perché l’estremo difensore non è sulla linea di porta al momento del tiro. Ne consegue l’ammonizione.

Secondo tentativo e ancora miracolo di Popa. Tuttavia, il portiere commette nuovamente la stessa infrazione: secondo giallo ed espulsione.


Al terzo tentativo il pallone viene calciato alto, per la gioia del 18enne portierino Alexandru Tataru, entrato in campo al posto del numero 10 Marian Draghiceanu, per sostituire l’espulso Popa.

Il match finisce 0-0 col Rapid che mantiene il terzo posto a 21 punti, mentre il Petrolul è sesto a quota 20 con molti rimpianti per gli errori dei “rigoristi” Sergiu Arnăutu, Laurențiu Marinescu e David Meza Colli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy