Guerra di derby e di nervi: Lega, Lotito stoppa Baldissoni

di DDD –

Il derby di Roma continua. Dopo le tre reti della Lazio e i sorrisini dei giocatori biancocelesti su Twitter davanti alle immagini da Oporto dell’eliminazione giallorossa, un nuovo clamoroso episodio. Questa volta istituzionale, nelle sale della Lega Serie A.

In Consiglio di Lega, rimasto vacante il posto dell’ex ad rossonero Marco Fassone, sono iniziati i giri di valzer per la sua successione. Dopo il primo scrutinio c’era equilibrio fra il nuovo presidente del Milan, Paolo Scaroni, e il vicepresidente della Roma, Mauro Baldissoni. Otto voti contro sette.

E’ qui che è sceso in campo con tutto il suo peso e tutta la sua irruenza, Claudio Lotito. Il presidente della Lazio ha fatto il diavolo a quattro per non far eleggere il rivale giallorosso. Al punto che ha chiesto ad alcuni elettori di fotografare la loro scheda di voto.

Risultato finale: Paolo Scaroni eletto consigliere di Lega con 13 voti contro 5 e Baldissoni capace di consolarsi con l’episodio Var di Roma-Empoli. Un nuovo episodio dopo le proteste degli avversari della Roma: Genoa, Torino, Milan e anche Frosinone per il  lungo recupero di fine gara.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *