Da Pastore a Icardi, passando per Ibra e Thiago: Serie A, la riserva di caccia di Leonardo

Da Pastore a Icardi, passando per Ibra e Thiago: Serie A, la riserva di caccia di Leonardo

Con Leonardo in dirigenza, il Paris Saint-Germain pesca spesso calciatori in Serie A. Mauro Icardi, infatti, è solo il suo ultimo colpo nel nostro campionato. La lista è lunga e comprende, tra gli altri, Ibrahimovic.

di Valentina Alduini

Il direttore sportivo del Paris Saint-Germain ha un debole per i giocatori di Serie A. O almeno questo sembra trasparire dai colpi di mercato messi a segno dal club parigino quando c’è lui in questa veste dirigenziale. Alla sua seconda esperienza (la prima era durata dal 13 luglio 2011 al 2 settembre 2013) con i francesi, Leonardo ha nuovamente “fatto la spesa” nel campionato italiano. Mauro Icardi, infatti, è solo l’ultimo giocatore acquisito in Italia dal d.s. del Psg. I giocatori da lui portati a Parigi dalla Serie A sono diversi e, tra questi, figura anche Zlatan Ibrahimovic.

Correva il luglio 2012 quando lo svedese si trasferiva dal Milan al Paris Saint-Germain. Dotato di un grande talento, Ibrahimovic contribuisce a suon di gol nelle quattro stagioni in Ligue 1. Vince trofei con la squadra, macina record: insomma, non smentisce la sua fama da campione… Con buona pace della scelta fatta da Leonardo. Ma la “pesca” in Serie A era iniziata con Pastore dal Palermo.

In ogni caso, a proposito di acquisti fatti da Leonardo in casa Milan, come non menzionare Thiago Silva. Brasiliano, centrale difensivo talentuosissimo, ex compagno in rossonero di Ibrahimovic, è approdato alla corte del Psg a luglio 2012. Con quel colpo, il dirigente brasiliano contribuì a indebolire la difesa dei rossoneri ma portò ai parigini una pedina di spicco. Tant’è che, ancora oggi, il classe ’84 fa parte della squadra allenata da Tuchel.

Ma, Leonardo non ha fatto incetta di talenti solo in casa del club rossonero. Infatti, nel luglio 2011, riuscì a portare a Parigi anche Jérémy Ménez. L’attaccante francese, attualmente svincolato, prima di giungere in Ligue 1 giocava tra le fila della Roma, dove era arrivato nel 2008. La sua esperienza in terra francese durò sino all’estate del 2014 momento in cui, nemmeno a farlo a posta, ha salutato Parigi per andare al Milan.

Tra i calciatori acquisiti dal Psg con Leonardo in dirigenza, spiccano anche alcuni italiani. Uno di questi, è il portiere Salvatore Sirigu. Attualmente inserito nella rosa del Torino di Mazzarri, il nazionale azzurro era arrivato nel club parigino a luglio 2011. Dopo i prestiti al Siviglia e all’Osasuna, ha risolto il contratto con il Paris Saint-Germain e, a giugno 2017, ha firmato il contratto che lo lega ancora oggi ai granata.

E che dire poi di Marco Verratti? Dopo essersi conquistato la scena nel calcio italiano tra le fila del Pescara, il gioiello italiano ha spiccato il volo oltralpe. Correva il luglio 2012 quando il centrocampista passò al Paris Saint-Germain. Anche questo, fu un gran colpo che Leonardo mise a segno non solo in ottica presente ma anche futura. Infatti, Verratti è tutt’ora un giocatore del Psg, club con il quale ha avuto modo di crescere ancora e di diventare uno dei talenti più preziosi per la nostra Nazionale.

Dunque, nelle vesti di dirigente del Psg, Leonardo ha avuto molto fiuto nel portare in Francia calciatori talentuosi che arrivavano dal campionato italiano. Tornato a ricoprire il ruolo di direttore sportivo del club parigino a giugno 2019, il brasiliano ha già pescato nuovamente dalla Serie A. A questo punto, una domanda viene spontanea: nelle prossime sessioni di mercato, tornerà a far mercato nel nostro paese?

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy