DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

ddd

Burgos, l’amarezza dell’ex vice del Cholo: “Ho mandato un sms a Simeone dopo il derby e non mi ha risposto”

MADRID, SPAIN - JANUARY 04: German Burgos, assistant manager of Atletico Madrid looks on prior to the La Liga match between Club Atletico de Madrid and Levante UD at Wanda Metropolitano on January 04, 2020 in Madrid, Spain. (Photo by Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)

Germán "El Mono" Burgos ai microfoni di "El Partidazo de COPE" ha analizzato la situazione attuale dell'Atlético Madrid. La cosa più curiosa che ha commentato è che ha scritto a Simeone dopo il derby e non ha ricevuto risposta.

Redazione DDD

Nonostante non faccia parte dell'Atlético, il "Mono" Burgos , che da dicembre 2011 è stato il secondo allenatore della squadra, non dimentica i "colchoneros". In un'intervista a 'El Partidazo de COPE', l'argentino ha parlato del suo addio alla società: "Ho guardato il calcio da quando avevo 7 anni e non ho mai visto un addio a un secondo allenatore come quello che mi ha fatto l'Atleti". A proposito del suo periodo nel club, questo è quello che ha detto: "All'Atlético abbiamo allenato gli allenatori. I giocatori ora sanno che indicazioni dare ai compagni, quando spingere...è il risultato del lavoro che abbiamo fatto. Saúl, Koke o Giménez sono un esempio". D'altra parte, il 'Mono' Burgos ha dato il suo punto di vista sulla squadra biancorossa di Madrid che aspira a tutti i traguardi: "L'Atletico è il favorito per vincere la Liga". Per quanto riguarda Simeone , l'argentino ha rivelato di avere avuto un contatto permanente con lui fino al derby: "L'ho chiamato quando era malato di coronavirus. Abbiamo un'amicizia da molti anni. Ho pranzato e cenato con lui più che con la mia famiglia. Abbiamo trascorso otto anni insieme nella nazionale argentina e cinque anni all'Atlético Madrid come giocatori e poi dieci come allenatori".

(Photo by Alex Caparros/Getty Images)

(Photo by Alex Caparros/Getty Images)

Continua Burgos: "Gli amici parlano quando succede qualcosa all'altro amico, non mi piace disturbarlo. Gli parlo quando sbaglia. Sembra che abbia cambiato numero di telefono, ma andrò a prendere quello nuovo perché gli ho mandato un messaggio dopo il derby perso contro il Real e non mi ha risposto...", ha aggiunto. Riguardo al suo futuro, quello che è stato il vice del Cholo ha ammesso di aver quasi fatto l'accordo con il Saragozza: "Abbiamo fatto una riunione a casa ed era tutto preparato. Il direttore sportivo del club ha lasciato la società e non abbiamo firmato, ma tutto era molto avanzato", ha detto. E infine, il 'Mono' Burgos ha chiarito il luogo in cui vuole iniziare la sua carriera di allenatore. "Il mio piano ora è allenare in Spagna", ha concluso.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso