DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

DUE MONDI CONTRAPPOSTI

Dal 1934 ad oggi, dal primo derby Eterno di Istanbul allo Squid Game…

Dal 1934 ad oggi, dal primo derby Eterno di Istanbul allo Squid Game…

Momenti, episodi e follie caratterizzano questo derby, che fanno parte nel bene e nel male dei club, della città di Istanbul.

Redazione DDD

L’ultimo derby giocato tra Galatasaray e Fenerbahce ha fatto una notizia per la coreografia dei tifosi di casa ispirata alla Serie tv Netflix “A Squid Game”, raffigurante la vittima sacrificale del gioco con una non casuale tuta dai colori giallo e blu, quelli appunto degli acerrimi rivali del Fenerbahce che poi, sul campo, hanno anche vinto la partita 2-1 grazie anche ad un gol di Ozil.

Il particolare basta a trasmettere quanto sia particolare la la rivalità di Istanbul, raccontata anche da Socialmediasoccer.com. Istanbul divisa in due. Ad ovest la parte più antica, più ricca, influenzata dal mondo occidentale ma dalla forte presenza mussulmana che sfocia sul ponte di Galata; ad est il “fortino” cristiano del distretto di Fener, la zona moderna della città.

"I libri di storia individuano nel 23 Febbraio 1934 la data ufficiale dell’inizio della “guerra sportiva” tra Gala e Fener quando un'amichevole tra le due squadre si trasformò in una vera e propria rissa che segnò la definitiva frattura tra due popoli della stessa terra ma con anima dai sentimenti opposti. Da questo momento in poi ha inizio una rivalità che anno dopo anno, stagione dopo stagione, si alimentò come un fuoco capace di ardere in eterno, qualcuno, infatti, parla di Derby Eterno".

 

tutte le notizie di