Da Kessie a Balotelli: a Verona non si sente mai niente e i politici locali difendono la città

Da Kessie a Balotelli: a Verona non si sente mai niente e i politici locali difendono la città

Il caso Balotelli dopo il derby del Garda finito 2-1 a favore dei veronesi

di Redazione DDD

Mario Balotelli continua a far discutere: c’è il razzismo o c’è il caso Balotelli? Il calciatore è stato beccato dai cori razzisti, dai buu e dagli ululati che fanno da colonna sonora a troppe partite del campionato italiano. Un mese e mezzo fa, sempre a Verona, era stato bersagliato anche il giocatore ivoriano del Milan, Franck Kessie. In quel caso, il Verona che aveva precisato che dal suo punto di vista era “doveroso sottolineare che, a fronte di alcune infondate notizie, salvo sonore bordate di fischi e disappunto generale del pubblico relative ad alcuni discussi episodi di gioco durante la gara, non sono stati da noi avvertiti né percepiti presunti cori nei confronti del calciatore avversario Kessie£. Il procuratore di Kessie aveva definito “vergognoso” l’atteggiamento dell’Hellas.

In questo nuovo caso, è stato il leghista Lorenzo Fontana a prendere le difese dei tifosi del Verona parlando di una gogna mediatica contro la città e la tifoseria. Quanto accaduto contro Balotelli sarebbe solo uno sfottò della tifoseria per innervosire gli avversari. Questa autodifesa del mondo ultrà, e dei politici che lo frequentano, è largamente diffusa a livello social e mediatico. Il senatore della Lega Lorenzo Fontana, ad esempio. ha difeso i tifosi del Verona (e di conseguenza ha attaccato Mario Balotelli), con un post condiviso sui social: “Grande Hellas! Avanti tutta! Allo stadio mi confermano in molti di nessun coro razzista. Intanto è iniziata una vergognosa gogna mediatica contro Verona e i suoi tifosi. Andiamoci piano con le accuse e le sentenze“, ha scritto Fontana sulla propria pagina Facebook.

Dopo la difesa di Lorenzo Fontana, è apparso il messaggio di Luca Castellini, dirigente di Forza Nuova e capo ultrà del Verona: “Balotelli volevi godere del black pass de “il negro ha sempre ragione”, ma tu sei più stupido che negro“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy