Dopo Kane anche Rashford ko, Ian Wright accusa Solskjaer: “Hai pensato a te stesso e non alla sua salute”

Dopo Kane anche Rashford ko, Ian Wright accusa Solskjaer: “Hai pensato a te stesso e non alla sua salute”

L’infortunio di Marcus Rashford, due mesi di stop e rischio tre mesi di assenza per una doppia frattura da stress alla schiena, fa discutere. Con tanto di accuse e veleni.

di Redazione DDD

“Ha pensato a se stesso prima di pensare al giocatore”: Ian Wright, quasi 400 gol in carriera e 33 presenze in Nazionale inglese, ha sbattuto Ole Gunnar Solskjaer sul banco degli imputati per la gestione di Marcus Rashford, ora che l’attaccante del Manchester United deve affrontare due mesi di stop e quindi tre mesi di assenza con una doppia frattura da stress alla schiena.

Ian Wright ha accusato il tecnico dello United sconfitto a Liverpool di mettere i propri interessi davanti alla salute di Marcus Rashford, Secondo i tabloid inglesi, perdere Marcus Rashford è un disastro, ora Ole Gunnar Solskjaer deve arrampicarsi sugli specchi del mercato dei trasferimenti o fidarsi di Mason Greenwood. L’Inghilterra in questo momento è senza i due suoi centravanti, perché è fuori anche Harry Kane (stop di almeno quattro mesi).

Rashford a suon di gol si era guadagnato il posto di bomber di scorta della nazionale di Southgate (che comunque ha tanti giocatori offensivi, e potrebbe sempre convincere Vardy a tornare). Rashford in questa stagione ha realizzato 14 gol in 22 partite di Premier League, e complessivamente 19 reti in 31 gare coppe comprese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy