Ha incontrato Florentino Perez e Abidal a Madrid e Barcellona: positivo al Covid il vicepresidente del Flamengo

Ha incontrato Florentino Perez e Abidal a Madrid e Barcellona: positivo al Covid il vicepresidente del Flamengo

Il caso di Mauricio Gomes de Mattos

di Redazione DDD

Mauricio Gomes de Mattos, vicepresidente del Flamengo (si occupa delle ambasciate e dei consolati che il club ha in tutto il mondo), e un dipendente del dipartimento marketing del club rossonero di Rio hanno dato risultati positivi nei test di rilevazione del Coronavirus dopo aver presentato entrambi sintomi COVID-19. I due hanno trascorso la prima settimana di marzo in visita in Spagna, dove il primo ha incontrato il presidente del Real Madrid, Florentino Pérez (hanno anche visitato insieme il Bernabéu), e dirigenti del Barcellona, ​​come Eric Abidal, direttore sportivo della squadra catalana, tra gli altri.

I due dirigenti del Flamengo erano presenti al Bernabeu lo scorso 1′ marzo per il Clasico fra Barça e Real, dove Vinicius ha aperto le marcature e Mariano Diaz ha segnato il secondo gol a favore del Real Madrid. Gomes de Mattos, che è all’ospedale Santa Luzia di Brasilia da giovedì scorso, ha partecipato a questo viaggio accompagnato dal presidente Rodolfo Landim, e da Gustavo Oliveira, vice presidente del marketing per il gruppo di Rio. Sono stati ricevuti sabato 28 febbraio a Valdebebas da José Ángel Sánchez e Juni Calafat, con i quali hanno una stretta relazione dopo le firme di Vinicius e Reinier negli ultimi anni.

Questa settimana, Mattos e il team Flamengo si sono recati a Barranquila per giocare la partita di Libertadores tra la squadra colombiana e la squadra di Rio de Janeiro, in cui hanno vinto 1-2. Il manager ha mantenuto un contatto diretto con giocatori, veterani (il caso di Zico), membri dello staff tecnico e altri componenti, il che ha motivato tutti i giocatori a sottoporsi a test medici per rilevare quanti altri potrebbero essere stati colpiti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy