I Men in Black del Manchester United contro la casa dell’ad dei Red Devils: fumogeni e bomba carta

Un vero e proprio attentato contro Ed Woodward, presso la sua abitazione

di Redazione DDD

Un gruppo di furiosi sostenitori del Manchester United ha lanciato fumogeni e una bomba carta nella casa del Cheshire da 2 milioni di sterline del capo dell’esecutivo del club dei Red Devils, Ed Woodward.

Woodward è stato sottoposto nell’ultimo periodo a numerose critiche, in particolare dalla fanbase dello United, poiché il club continua a perdere colpi e a cadere sempre più lontano dai vertici della Premier League. Durante la recente sconfitta in Premier League in casa contro il Burnley e anche in FA Cup durante la gara vinta dallo United 6-0 sul campo del Tranmere, alcuni tifosi dello United sono stati ascoltati mentre cantavano una canzone su Woodward e la famiglia Glazer che bruciavano. 

Ma le proteste hanno ora preso una svolta ancora più sinistra dopo che una folla di circa 20 sostenitori in passamontagna, alcuni si ritiene siano membri della famigerata società di teppisti “Men In Black” dello United, hanno lanciato un attacco alla sua lussuosa dimora del Cheshire.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy