DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

I TIFOSI DEL NANTES SI SONO SENTITI DISCRIMINATI A CASA LORO

Il Prefetto ai tifosi del Nantes: “Niente bandiere e sciarpe nel centro di…Nantes…”

Il Prefetto ai tifosi del Nantes: “Niente bandiere e sciarpe nel centro di…Nantes…”

Il prefetto del Pays de la Loire ha giustificato la sua decisione di vietare l'ingresso dei tifosi del Nantes nelle strade centrali della città, giovedì, prima dei quarti di finale della Coupe de France contro il Bastia (2-0).

Redazione DDD

No, non c'è stato alcun errore nel decreto prefettizio emanato prima dei quarti di finale della Coupe de France tra Nantes e Bastia (2-0). Era vietato indossare i colori del Nantes... nel centro di... Nantes, giovedì. Una decisione grottesca per l'Associazione Nazionale Sostenitori (ANS) che aveva fatto prontamente ricorso. "Il tribunale ha respinto la nostra sintesi con la motivazione che l'abbiamo presentata troppo tardi", ha lamentato l'ANS. "Il prefetto ha pubblicato il suo decreto mercoledì sera. Il nostro avvocato si è rivolto al tribunale sempre mercoledì sera".

Di fronte alle polemiche, il prefetto Didier Martin ha spiegato la sua decisione, presa un po' all'ultimo momento. "Si trattava di evitare risse tra tifosi, cioè tra persone che indossano i colori del proprio club", ha dichiarato giovedì prima dell'incontro: "Infatti centinaia di tifosi del Bastia arrivati con aerei speciali dalla Corsica o con autobus e auto da Parigi, erano presenti a Nantes. Questo tipo di ordinanza è presa frequentemente in altre grandi città. A Nantes ne faccio un uso molto moderato. Non prende di mira le persone presenti nel centro della città che non ostentano i colori della squadra. Si tratta solo di aspettare di essere allo stadio per esibire la sciarpa e la maglia del tuo club preferito", ha continuato Didier Martin. Non sono filtrate cifre sulle possibili verbalizzazioni stilate dalla polizia nelle strade di Nantes, giovedì. Una fonte della polizia aveva indicato che la polizia avrebbe applicato totalmente il decreto.

tutte le notizie di