Mercato Samp, ok Tonelli e idea Masiello – Ferrero, 121 milioni di debiti per la sua holding

Mercato Samp, ok Tonelli e idea Masiello – Ferrero, 121 milioni di debiti per la sua holding

La situazione di mercato e societaria della Sampdoria

di Redazione DDD

Sembra ormai raggiunto l’accordo tra Napoli e Sampdoria per il ritorno in blucerchiato di Lorenzo Tonelli in prestito con obbligo di riscatto fissato tra i 2 e i 2.5 milioni di euro. Tonelli era già stato in blucerchiato la scorsa stagione, ma a un certo punto del campionato non era più stato utilizzato, per non fare scattare l’obbligo di riscatto a 8 milioni. La Sampdoria ha fatto un sondaggio anche per Masiello dell’Atalanta.

Ma ci sono anche altri pensieri e altri problemi per la Samp, oltre al mercato. Infatti l’emittente Primocanale Sport è entrata in possesso di documenti che certificano che Al 31 gennaio del 2018 erano di poco oltre i 121 milioni di euro i debiti di Eleven Finance, la società immobiliare e cinematografica della famiglia del presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, che (come risulta dai documenti in possesso della tv genovese) lo scorso 16 gennaio ha presentato la richiesta di concordato preventivo al Tribunale di Roma per evitarne il fallimento. Alla data odierna la società Eleven Finance è detenuta interamente dalla società Holding Max Srl, che controlla anche la Sampdoria.

La società blucerchiata allo stato attuale non rischia il fallimento, ma lo rischia la società di Ferrero che si trova ad un bivio: vendere il proprio patrimonio immobiliare, cioé i cinema, oppure la Sampdoria per reperire la liquidità necessaria a soddisfare, almeno in parte, i creditori, in primis le banche. I tempi stretti sembrano più adatti alla vendita della Sampdoria rispetto all’iter dei cinema, ma la Genova blucerchiata è in attesa di sviluppi concreti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy