Nella scia di Zlatan: dopo l’arrivo di Ibra, il giovane Todibo ha detto sì!

Nella scia di Zlatan: dopo l’arrivo di Ibra, il giovane Todibo ha detto sì!

Missione positiva per il ds rossonero Massara a Barcellona

di Redazione DDD

di Mattia Marinelli –

Ultimi nodi dell’affare Todibo, ma oltre a lui in difesa ne arriverà un altro e Caldara può partire. Donnarumma verso un ritocco da top, Caldara e Rodriguez verso l’uscita, Genoa, ora Borini, brutto colpo per Biglia che si ferma un mese. Ibra factor: sarà lui a pesare il valore dei compagni in chiave futura.

Dopo che Todibo ha detto sì, Milan e Barcellona discutono la formula. Firme vicine, il difensore arriverà in prestito. Todibo non vuole recidere il cordone ombelicale con il Barcellona visto che fra un anno smetterà Piquè. Può arrivare a Milano in prestito con diritto di riscatto e di controriscatto a favore dei catalani. Il viaggio del ds del Milan Ricky Massara a Barcellona è stato dunque proficuo: il difensore Jean-Clair Todibo si è convinto ad accettare il prestito al Milan almeno fino a fine stagione. Ora si lavora all’intesa con il club blaugrana.

Intanto, Walter Veltroni ha intervistato Stefano Pioli sulla Gazzetta dello Sport: “Regole, gioco e gol: è ora di fare il Milan”. Non solo: “Adesso dobbiamo essere bravi a sfruttare Ibra nel modo giusto, non usarlo come scudo, come giustamente ha detto Boban. Per dimenticare l’Atalanta serve un cambiamento di rotta radicale”. Dal canto suo, Ranieri sicuro della presenza di Ibra in Milan-Sampdoria: “Ibrahimovic darà più forza al Milan, noi non dovremo fare certi errori”. Ha anche scherzato il tecnico blucerchiato: “Certamente non è una grande cosa trovare proprio Ibra come sorpresa nella calza della Befana…”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy