Pellegri vuol vincere il derby con l’oblio: tocca a lui sbloccare Andrè Silva?

Pellegri vuol vincere il derby con l’oblio: tocca a lui sbloccare Andrè Silva?

Il predestinato Pellegri ha fatto poco negli ultimi due anni: una scossa alla sua carriera potrebbe arrivare dagli sviluppi imprevedibili della vicenda di mercato Milan-Monaco-Andrè Silva

di Redazione DDD

di Mattia Marinelli –

Era accaduto tutto troppo presto per Pietro Pellegri. Il gol nel Roma-Genoa dell’addio di Totti, l’inseguimento milionario di Milan e Inter nell’estate 2017, il colpo economico fatto da Preziosi con la sua cessione al Monaco. All’improvviso la consacrazione e all’improvviso il silenzio. Una certa involuzione, anche se Monte Carlo non è lontana da Genova, l’infortunio, l’oblio.

Potrebbe essere il Milan a riaccendere la luce su Pellegri. Milan che intanto attende la definizione degli accordi di Nelson Dida con Boban e Maldini per decidere se sarà istruttore dei portieri dei giovani al Vismara oppure della squadra femminile. Intanto Dida incoraggia la campagna acquisti rossonera: “In questo momento il vivaio del Flamengo è il migliore del Brasile, ha la base più estesa. Duarte è in grandissimo affare qualità-prezzo, deve adattarsi al calcio italiano ma ultimamente il calcio brasiliano è migliorato nelle linee tattiche”.

Dal canto suo Correa non arriva finché non parte André Silva, Rodriguez e Laxalt a rischio, Biglia ha l’ingaggio troppo alto, Suso può essere sacrificato, Kessie pure adesso che deve essere riscattato dall’Atalanta, l’idea di Pellegri dal Monaco nell’ambito dell’operazione André Silva non è peregrina. Secondo altre interpretazioni, invece, Correa può arrivare anche senza la cessione di André Silva, può sostenere Leao e Piatek e anche alternarsi a loro con la sensazione che prima o poi ke pretese Atletico si abbasseranno, Conti può partire in prestito per essere rilanciato con il blucerchiato Jacopo Sala disponibile a fare il vice Calabria, per più di 20 milioni Kessie può raggiungere Cutrone al Wolverhampton.

Intanto, Giampaolo blinda Suso ed è convinto di tirarci fuori il massimo, al tecnico piace anche Castillejo che potrebbe rimanere come quarto attaccante, chiusura del Monaco per André Silva, Kessie non vorrebbe lasciare il campionato italiano. Il Marsiglia e il Lione lo vogliono Suso, ma lo spagnolo deve ridurre le pretese rispetto ai 6 milioni chiesti al Milan, a Manchester anche Leao per iniziare ad entrare nel cuore dei tifosi rossoneri al posto di Cutrone, al Milan mancano i gol di Piatek contro uno United reduce da 5 vittorie con 1 solo gol subito. Resta al centro del weekend quindi proprio Pellegri che potrebbe riaprire il discorso André Silva con il Monaco.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy