Troppo cortisolo, calmatevi! L’Università di Oxford ammonisce i tifosi sfegatati, troppo stress

Troppo cortisolo, calmatevi! L’Università di Oxford ammonisce i tifosi sfegatati, troppo stress

Uno studio è stato condotto durante i Mondiali del 2014 e i risultati sono stati resi noti oggi

di Redazione DDD

Uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Oxford in occasione del mondiale di calcio del 2014 svoltosi in Brasile, ha portato alla luce dei risultati di cui è bene tener conto: i sostenitori più passionali infatti sviluppano dei livelli di cortisolo (ormone dello stress) nella saliva decisamente eccessivi, che possono sfociare in problemi di non poco conto.

La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Stress and Health e ha preso in esame 40 tifosi senza distinzioni di sesso. Sono stati analizzati i livelli di cortisolo nella saliva prima, durante e dopo i match del mondiale brasiliano del 2014

L’apice in tal senso è stato raggiunto durante la semifinale Brasile-Germania, in cui i verdeoro hanno patito un umiliante 7-1 a domicilio. In quella circostanza il cortisolo è arrivato a delle soglie preoccupanti visto che c’è una correlazione con l’aumento della pressione arteriosa e con l’attività cardiaca. Nella peggiore delle ipotesi soprattutto se il cuore è già debole di per sé, si può incorrere addirittura in un infarto.

Soluzioni? Intanto più calma, ma anche la trasmissione di musiche rilassanti prima e dopo le partite o anche  controlli cardiaci per i tifosi più emotivamente coinvolti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy