Anche in Spagna le “cose che non devono succedere”: Inaki Williams triste per gli insulti razzisti contro di lui

Espanyol-Athletic Bilbao 1-1, ma quante offese razziste a Inaki Williams che nel post-partita commenta amaramente ma a testa alta

Non succede solo in Italia, ecco il razzismo in Spagna. La denuncia dopo la partita tra Espanyol e Athletic Club terminata 1-1, è partita da Inaki Williams, insultato dai tifosi avversari a Barcellona: “Vado via triste per il pareggio, ma soprattutto per gli insulti razzisti che mi sono arrivati. E’ un qualcosa che nessuno vorrebbe mai ascoltare, completamente fuori luogo. La gente che va allo stadio dovrebbe sospingere la squadra per la quale fa il tifo, questo è uno sport di amicizia, di squadra… E’ stato triste, non devono succedere queste cose”, queste le parole dello sfogo del giocatore con il volto segnato dalla portata delle offese ricevute.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy