Niente stipendi e niente allenamenti: il Rieti si ferma dopo il derby vinto e prima della Vibonese

Niente stipendi e niente allenamenti: il Rieti si ferma dopo il derby vinto e prima della Vibonese

Gravi problemi economici in Serie C

di Redazione DDD

Sono passate solo due settimane dalla grande soddisfazione per il derby vinto contro la Viterbese, eppure in un lasso di tempo relativamente breve la situazione sta precipitando in casa reatina. Nella squadra amarantoceleste del centro Italia è in corso un cambio di proprietà non ancora compiuto, con botte e risposte legali fra le due parti, dal presidente uscente Riccardo Curci alla Italdiesel. C’è un nuovo ds come Gig Pavarese e c’è un nuovo allenatore come Bruno Caneo, ma anche loro, appena arrivati, faticano a muoversi nel caos della transizione del Rieti.

In tutto questo, con l’Associazione Italiana Calciatori vigile su quanto accade, mentre si avvicina la nuova giornata valida per il campionato di Serie C, proprio il match del Rieti potrebbe saltare e proprio mentre la squadra è in ripresa sul piano dei risultati dopo i 10 punti conquistati derby compreso nelle ultime quattro giornate. Con tutti i rischi di esclusione dal campionato di Serie C che questa situazione comporta.

Mancano garanzie dal punto di vista economico e senza rassicurazioni in questo senso il Rieti potrebbe non scendere in campo in vista della sfida di sabato alle 18.30 contro la Vibonese. La squadra non ha ancora ricevuto gli stipendi ed in mattinata i calciatori hanno deciso di non allenarsi e la situazione non cambierà fino a quando non verranno versati gli emolumenti.

Al momento solo pochi stipendi sono stati pagati mentre tutti gli altri potrebbero essere in arrivo, solo dopo il completamento degli stipendi la squadra tornerà in campo. Intanto la partita contro la Vibonese è a forte rischio e in ogni caso rimarrà condizionata dalla tensione di questi giorni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy