Diabolik e Spinazzola: i due volti del prossimo derby Lazio-Roma

Diabolik e Spinazzola: i due volti del prossimo derby Lazio-Roma

L’amarezza di Ginevra Piscitelli e l’infortunio di Leonardo Spinazzola. Due mondi lontanissimi, ma pronti a ritrovarsi il 1′ settembre attorno al derby della Capitale

di Redazione DDD

di Valerio Graziani –

Non c’è nesso fra l’infortunio di un giocatore che proverà senza certezze a recuperare per il derby e una vita spezzata che di derby non ne vivrà più. Ma è Roma, è il suo derby, che ondeggia fra tensioni di campo e preoccupazioni fuori dal campo.

Questa infatti l’amarezza di Ginevra dopo i funerali di suo padre Fabrizio, ovvero Diabolik, il capo-ultrà dei tifosi laziali: “Io oggi contrariamente da quello che fanno vedere in televisione, ero al funerale di mio padre, cosa che forse il Questore si è dimenticato, come se lo sono dimenticati quegli sciacalli dei giornalisti (perché solo gli sciacalli lucrano sulle disgrazie altrui). Il Questore ha creato, a fine celebrazione, andando contro gli accordi presi, un disagio incredibile, sia ai suoi collaboratori che a noi familiari.
Chiaramente il Questore ha dovuto creare disagio per far valere la sua posizione iniziale, per dar ragione alla stampa, o meglio forse gli sarebbe costato caro se la stampa avesse scritto che tutte le persone presenti al funerale avevano mantenuto (come premesso) un atteggiamento consono e rispettoso nei confronti della mia famiglia e nei confronti di mio padre. Hanno deciso, dopo due settimane di calvario (non ancora terminato visto che fino a prova contraria non è ancora stato trovato l’assassino), di lasciare il feretro di mio padre per due ore sotto il sole, perché il Questore ha imposto il divieto di far scendere la macchina in mezzo ai tifosi, violando gli accordi presi lunedì. Infatti ci tengo a precisare che il funerale seguiva un programma, che da parte nostra non è venuto meno, mentre da parte sua SÌ, perché a differenza del Questore, a casa mia, la parola data è una e va sempre rispettata. La maggior parte dei collaboratori del Questore si sono vergognati e non per noi, ma per l’incarico che gli era stato dato da una poltrona”, Poi altre recriminazioni, altri vorrei che…, fino alla promessa che lei. Ginevrà, camminerà sempre a testa alta.

Chi, su tutt’altro piano, non si può accontentare di camminare ma deve correre tanto e bene è lui, Leonardo Spinazzola. L’esterno sinistro proveniente dalla Juventus ha accusato un problema muscolare in allenamento ed è stato sottoposto ad una risonanza magnetica che ha evidenziato una distrazione al bicipite femorale sinistro.  Quello che è certo è che il giocatore salterà l’esordio contro il Genoa nella prima giornata di campionato, in programma domenica alle 20.45. Per il derby del 1′ settembre si vedrà e si valuterà. Contro il Genoa scenderà in campo Kolarov.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy