Lazio-Roma: un derby nel segno di Kolarov, croce e delizia

Lazio-Roma: un derby nel segno di Kolarov, croce e delizia

Il derby della Capitale tra Lazio e Roma non ha visto né vinti né vincitori: Kolarov prima la sblocca e poi propizia la rimonta biancoceleste

di Davide Pottie

Dalle parole ai fatti. Il derby si rivela non essere mai una gara come tutte le altre. Lo avrà sicuramente capito il neo allenatore della Roma Paulo Fonseca, alla sua prima stracittadina nella Capitale.
La gara si è incanalata subito sui binari giusti per gli spettatori, regalando una moltitudine di azioni da gol e tanti pali colpiti (4 dalla Lazio e 2 dalla Roma). Per gli uomini del tecnico portoghese la svolta arriva al 17′, momento in cui l’ex laziale Kolarov fa esplodere il suo pubblico trasformando con freddezza il rigore del momentaneo 0-1. Dopo il gol la gara si accende maggiormente, regalando duelli senza esclusione di colpi. Nella ripresa Kolarov si rende nuovamente protagonista, stavolta in negativo, perdendo un pallone velenoso che porta in rete Luis Alberto.

L’1-1 di per sé poco utile per le due squadre dovrà dare assolutamente informazioni utili a Fonseca. Il portoghese avrà il compito di sistemare una difesa ancora piuttosto traballante e poco concentrata. In aiuto potrà arrivare l’esperienza di Smalling, pronto a prendere residenza davanti a Pau Lopez.

Simone Inzaghi può ritenersi soddisfatto di quanto messo in mostra dai suoi. Anche i nuovi hanno avuto l’approccio giusto, riuscendo a dare il contributo richiesto. Per entrambe le squadre questa sarà una stagione importante, che potrebbe portarle a combattere per l’Europa che conta fino all’ultimo punto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy