Derby delle Asturie a porte chiuse, il tecnico dell’Oviedo: “Ci favorisce in trasferta, ma preferirei giocare con i tifosi”

Derby delle Asturie a porte chiuse, il tecnico dell’Oviedo: “Ci favorisce in trasferta, ma preferirei giocare con i tifosi”

Sporting Gijon-Real Oviedo, all’andata 0-0, 6 punti di vantaggio per il Gijon, ma il derby delle Asturie di ritorno sarà senza pubblico. Ziganda: “Lo dico con il cuore, preferirei ci fossero i tifosi, così non è derby, anche se egoisticamente…”

di Redazione DDD

José Ángel Ziganda, allenatore del Real Oviedo, ha partecipato insieme all’allenatore dello Sporting Gijon, Miroslav Djukic, a un evento organizzato dal Comitato asturiano degli allenatori di calcio. I due tecnici hanno analizzato la situazione del campionato di Segunda Liga e hanno espresso la loro opinione su vari argomenti di interesse per il tifoso. “Il derby ritorno sarà diverso. E dovremo prepararlo. Sarà una sensazione strana. Sarà più simile a una partita del giovedì che ad uno scontro da derby. L’importanza è la stessa, ma senza atmosfera. La cosa più bella è finire, anche se lo è senza pubblico”, ha indicato il tecnico alla conclusione del campionato.

Derby delle Asturie, Gijon-Oviedo è più che una partita…

L’accumulo di partite, con 11 giorni fino alla conclusione, condizionerà il lavoro degli allenatori. “Gli infortuni possono essere decisivi . Ci sono 11 partite in un mese e mezzo o meno. Bisognerà gestire l’acciacco o il raffreddore, anche minimi. Le squadre saranno sollecitate perché c’è poco tempo per riprendersi. Gli allenatori sono obbligati a fidarsi delle proprie squadre. L’allenatore blu ha parlato anche del derby che deve essere giocato in un Molinón (lo stadio di Gijon, all’andata è finita 0-0 sul campo dell’Oviedo) senza la presenza di tifosi. “La classifica è urgente, dobbiamo andare on fire fin dal primo minuto. Siamo concentrati sull’allenamento, ma a un certo punto sorge la questione del derby. Ti rendi conto dell’importanza, della vicinanza. Che non ci sia pubblico è un peccato, ma non possiamo evitarlo. Sarà ancora più strano. Preferisco giocare il derby con il pubblico, per noi sarà un bene non averlo, ma lo dico di cuore”, ha detto.

La situazione di classifica vede il Gijon padrone di casa ottavo e l’Oviedo diciassettesimo. Sembra una voragine, ma in realtà fra le due protagoniste del derby delle Asturie ci sono solo 6 punti di differenza: 41 per lo Sporting Gijon, 35 per il Real Oviedo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy