Tamponi sul filo di lana: ancora in bilico il derby del De Kuip fra Feyenoord e Sparta Rotterdam

Il Feyenoord capolista di Dick Advocaat è primo in Olanda con 10 punti ed è atteso dal derby cittadino contro lo Sparta Rotterdam. Grande opportunità per il Feyenoord di raccogliere una grande vittoria perché i loro rivali cittadini sono attualmente accasciati in fondo alla classifica, per la precisione 17esimi su 18 squadre dopo aver subìto tre sconfitte e un solo pareggio.

di Redazione DDD

Il derby di Rotterdam si avvicina, ma Bart Vriends, 29enne difensore centrale dello Sparta Rotterdam non osa dire con certezza se il derby con il Feyenoord di possa davvero giocare domani. All’inizio di questa settimana, una serie di test al coronavirus sono risultati positivi allo Sparta e c’è la possibilità che il numero di infezioni aumenti ulteriormente. “Quello scorso è stato un weekend libero e lunedì siamo stati testati, come ogni settimana”, ha raccontato Vriends in una conversazione con Algemeen Dagblad. “Per la prima volta ora ci sono stati tre casi positivi. Poi non è accaduto molto altro, ci siamo solo allenati. È possibile che ci siano ancora più infezioni. Sarà un pò emozionante attendere quello che sarà il prossimo risultato”.

Dick Advocaat (Photo by Christof Koepsel/Bongarts/Getty Images)

Vriends non osa dire se il match tra Feyenoord e Sparta debba essere rinviato. Non ancora, indica. “Ma per la prima volta sembra che sia possibile. Anche è  uno scenario realistico che anche altri quattro o cinque ospiti siano infetti e alcuni di loro debbano ancora rimanere in quarantena. Ma per ora, non ci pensiamo. Non presumo nulla”, ha detto il difensore dello Sparta. Il direttore tecnico Henk van Stee ha indicato in precedenza che stava aspettando con ansia: “Come squadra di calcio, non vuoi altro che giocare a calcio. Questo è quello che vuole anche lo Sparta. Ma alla fine non è sicuramente lo Sparta a decidere se possiamo giocare il derby al De Kuip”, ha detto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy