L'aeroplanino ringrazia la squadra

Turchia eliminata, l’orgoglio di Montella: “Torniamo a casa a testa alta”

Turchia l'orgoglio di Montella
"Ora è il momento di concentrarsi su nuovi obiettivi. Inizieremo la nostra corsa nella Nations League e poi cercheremo di qualificarci per la Coppa del Mondo 2026, ponendo fine a un’altra attesa", le restanti frasi del CT
Emanuele Landi
Emanuele Landi Redattore 

La Turchia ha terminato il suo percorso a Euro 2024, nonostante una grande prova degli uomini di Montella anche contro l'Olanda. Calhanoglu e compagni finiscono ai quarti il loro Europeo ma è già un grande risultato, visto che da 16 anni i turchi non raggiungevano gli ottavi. La squadra ha un grande futuro con Guler e Yildiz su tutti. Il Ct, arrivato nello scorso autunno, è orgoglioso della sua squadra.

"Il nostro viaggio verso EURO 2024 si è concluso inaspettatamente ieri sera. - ha scritto il Ct della Turchia Montella sui social - Ovviamente siamo tristi, ma allo stesso tempo orgogliosi e torneremo in Turchia a testa alta. I nostri giocatori hanno gareggiato nel torneo con devozione, determinazione ed entusiasmo dall'inizio alla fine. Mi congratulo con loro di tutto cuore. Raggiungendo la fase finale del Campionato Europeo ottenendo molti primati e partecipando al torneo come la seconda squadra più giovane, ci siamo qualificati dalla fase a gironi, un risultato che non sarebbe stato possibile ottenere per molto tempo. Ci siamo guadagnati la simpatia di tutti gli appassionati di calcio di tutto il mondo, guardando da una prospettiva neutrale o parziale raggiungendo i quarti di finale. La Turchia guadagnerà ancora più rispetto agli occhi della comunità calcistica internazionale".

Turchia, Montella cerca di guardare avanti

—  

"Nel nostro viaggio insieme, iniziato in Croazia con una vittoria storica, il nostro gioco è progredito mese dopo mese, partita dopo partita del torneo. - prosegue il messaggio dell'aeroplanino su Instagram - I nostri giocatori hanno eseguito con successo i nostri piani di partita. Le 5 partite che abbiamo giocato nella competizione sono state una grande esperienza per i nostri giovani giocatori. Uno degli elementi chiave del calcio è la coerenza. La maggior parte della nostra squadra attuale continuerà a servire la nazionale nei prossimi 10 anni".

"Ora è il momento di concentrarsi su nuovi obiettivi. Inizieremo la nostra corsa nella Nations League il prossimo settembre e punteremo a vincere la promozione in Lega A. Poi cercheremo di qualificarci per la Coppa del Mondo 2026, ponendo fine a un’attesa di 24 anni. Vorrei esprimere la mia gratitudine a tutti i nostri cittadini che ci hanno sostenuto durante il torneo negli stadi o davanti alla TV a nome del mio staff tecnico e dei giocatori".

tutte le notizie di